mercoledì 27 giugno 2007

Le avventure dell'allegra e spensierata Mè

NOOOOO!! LE CHIAVI!!!!!!


Mè si sveglia di malumore.
Cosa fare per salvare una giornata che si prospetta disastrosa?
-Ci vuole un gesto eroico-pensa Mè, - qualcosa che stanchi il corpo e tolga anche alla mente la forza di elaborare cazzate. Un bel giro in bici!! Ecco che ci vuole!!-
Lungomare, pista sul mare fino a Cupra, poi, al ritorno, bagno rinfrescante vicino agli scogli della prima spiaggia (non per tuffarsi dagli scogli perchè l'allegra e spensierata Mè non sa nuotare...).
Mè si sorprende molto per la facilità con cui trova la soluzione! Ed è così presa dall'autostima momentanea, che non prende in considerazione l'eventualità che qualcosa possa andare storto.
Mè inizia la sua passeggiata e decide di chiamarla "Body and Soul Healthy Ride" (la pensa in inglese perchè suona meno idiota).
Fa caldissimo, un caldo atroce, ma non è un problema! Tanto Mè farà un bel bagno rinfrescante e sarà a casa prima che il sole inizi e fare il suo lavoro sul serio. Che furba!!
Cupra, poi indietro fino a metà pista, per fermarsi, finalmente, nel suo angolino di spiaggia preferito.
Scende dalla bici e prende la catena per chiudere. Prima di agganciare il lucchetto si guarda intorno con aria sognante - E' proprio bello qui! -.
Ma nel momento stesso in cui il lucchetto fa CLICK, una terribile ombra oscura la sua mente. La terribile ha un nome: SFIGA.
"Nooooooooo! Cazzooooooooo! Le chiaviiiiiiiiiiii!!! Dove sono le chiavi???!!!"
Le chiavi della bici di Mè sono sempre nel cestino, insieme al lucchetto! Mai in borsa quando è aperto! O rimarrebbero lì tra un cambio e l'altro...
Ma dove saranno mai finite???
Mè vuota il contenuto della borsa mare in mezzo alla strada...NIENTE.
TELEFONA (menomale... il cellulare c'è)
"Eèèèè, sono in bici a Cupra, ho chiuso ma mi sono accorta di non avere le chiavi. Chiamo mamma e le dico di cercarle. Me le porti quando torni a casa? Arrivo a piedi fino al pontino."
ALTRA TELEFONATA
"Mamma...devi assolutamente cercarmi le chiavi del lucchetto...sono bloccata a Cupra. Vedi nella borsa nera...sotto...boh non lo so....vedi insomma..."
"Ehmmm...veramente, forse le ho io...."
"Come??"
"Ah...sì...infatti sono proprio nella mia borsa..."
"Brava! Complimenti vivissimi!!...beh almeno non sono io la rimbambita..."
"Senti...quando torni a casa...se..."per caso" passi davanti ad un alimentari...compri le mozzarelle?!"
"Che cosaaaaa??!!"
"Niente...ciao..."
Le chiavi arrivano all'1:30, quando Mè è già ustionata a puntino...poverà Mè, con la carnagione svedese e neanche un rametto di palma per farle ombra!
Mè deve arrivare a piedi al pontino. Mè deve tornare indietro dal pontino. Mè riprende le sue cose. La crema solare si apre e si distribuisce un pò qua e un pò là, sull'asciugamano...
Mè sale sulla sua bici, la sella è arroventata...Mè teme per la sue virtù...(!!!!)
Mè riparte, la pedalata è lunga fino a Broken Bridge. Che bella idea arrivare fino a Cupra!!!
Mentre torna a casa, capisce che il Sole è veramente un gran lavoratore...cazzo se scotta!...
Mè si scusa con gli eventuali lettori per i vari francesismi.
Mè arriva a casa alle 2:30. E' ustionata, ma solo nelle zone non coperte dai vestiti...farà un figurone stasera, con l'abbronzatura modello "muratore".
Che bella idea la "Body and Soul Healthy Ride"!!!!

3 commenti:

davidormi ha detto...

mi piacciono i tuoi francesismi!!!eheheehee.....ed anche io ho perso le chiavi di casa l'altro giorno!!! carino il tuo blogggggggg!!! verrò a trovarti, sperando nel frattempo di ritrovare le chiavi....

emily forlini ha detto...

che incubo le chiavi!!!
grazie di essere passato e dei complimenti!!
Sei il benvenuto.

Anonimo ha detto...

good start