venerdì 7 settembre 2007

Formica Rossa


Formica si sveglia nel cuore della notte piuttosto insonne e pensa alle persone che camminano assonnate lungo i binari, senza alzare lo sguardo, fissi su un unico punto. L’unico che riescono a vedere, poveri esseri senza cuore.
Non vedono quel timido bagliore nell'angolo, che respira leggero, eppure è vivo. Pensa alle parole perdute nel vento, ai discorsi privi di significato, ai fiori appassiti perchè passati per troppe mani. Pensa al fragile vetro che si rompe per distrazione.
Tossisce, di quella tosse che viene dal vuoto nel suo stomaco, quando si piega in due per permettere al corpo di rannicchiarsi su se stesso e dondolare.
Culla la tristezza per farla addormentare.
Dondolando il suo animo si distende e si tranquillizza e, ancora una volta, nel buio, si materializza un volto, l’unico che le sorride sempre, nonostante tutto e le riempie gli occhi.
La voce calda che la chiama bambina, ma senza disprezzo, perché Lui, solo Lui, conosce la tenerezza e l’innocenza che si conserva intatta in un angolo della donna.
“Mi hai fatto un dispetto Formica?”
“Sì” risponde lei e incrocia le braccia accompagnando il sorriso dei suoi occhi con un leggero broncio.
“Sei una bambina…la solita formica rossa, che quando si arrabbia gira il suo sedere all’insù e se ne va impettita…” e ride accompagnando il commento con una frase di dolcezze che solo Lui conosce e sa inventare per far sciogliere Formica come neve al Sole.
Le sue, le uniche parole vere, le uniche che non sono mai cambiate. Le sole ad avere un significato.
Formica sorride e si addormenta, come quando Lui le raccontava storie fantastiche, prima di lasciarla delicatamente tra le braccia di Morfeo.

I sogni arrivano a popolare la notte. Un suono lontano e confuso nella nebbia calda del mondo onirico sveglia la ragazza che riposa nel futòn, poi una voce amica dice:
“Formica…ehi…è arrivata una cosa per te…credo sia il pacco che aspettavi…”
Un sussulto e prende in mano il pacco, guardando la sua amica e cercando in lei un po’ di coraggio.
“Che fai? Non lo apri?”…ma le parole sembrano provenire da lontano, ovattate e metalliche.
Si alza e si allontana dalla stanza con le mani e le gambe che tremano. Apre il pacco e inizia a sfogliare quello strano libro fatto di facce sconosciute.
Minuscole foto con didascalia: un nome, una data, un’informazione.
Formica le vede appena e cerca nell’indice la pagina che…desidera…eccola, trovata.
Adesso deve aprire…coraggio aprila...e se non c’è?...sì che c’è…aprila
Apre la pagina e scorre velocemente le piccole immagini fino infondo…e poi lo vede, Lui... e tutto si ferma.
La stanza svanisce, la casa svanisce, la città viene risucchiata dal vortice che si crea nel suo stomaco, quel vortice di ali di farfalle in frenetico tormento che, dal quel momento in poi, non l’avrebbe più abbandonata.
Si sveglia con il cuore che batte Formica e appena il corpo prende coscienza della sua materialità si alza e si avvicina al luogo segreto in cui riposa il suo libro preferito.
Solo per lei e comprensibile solo a lei. In mezzo agli spartiti. Lo ha riposto tra pentagrammi e chiavi di violino, perché quella è pura musica.
questo è un bel giorno…pensa Formica guardando la foto e sorridendo a quel volto corrucciato per la luce del sole negli occhi.
L’ammaliante espressione da bambino capriccioso che vuole i suoi giocattoli da ometto, ma non può fare a meno di una piccola…formica rossa.
Formica chiude il libro e lo stringe al petto, lo stringe forte e ha la sensazione che la carta si sciolga per essere assorbita dal suo corpo, un po’ infreddolito, un po’ tremolante. Sorride e un brivido che le mancava un po’ la trafigge come un filo di seta.
Si sente un fiore rosso in mezzo ad un campo in bianco e nero attraversato dal vento.
Un fiore unico, uno solo.
Senza rendersene conto inizia ad oscillare…un po’ verso l’alto, un po’ vero il basso, sugli assi cartesiani della sua vita.

36 commenti:

Baol ha detto...

Bello, molto :)

Tascia ha detto...

complimenti Emily! bel blog e belle parole!
grazie per la visita al tasciaegiu blog!
concordo pienamente con te: W GLI AMICI E W LA BIRRA!!!
1 BESO!

Scorpio79 ha detto...

Wow... Complimenti, una storia bellissima. Ciao Scorpio79

Elle ha detto...

Ciao Emily...come ti ho già detto scrivi molto bene. Questa è come una favola...la favola della formica rossa. ;)
Se desideri fare il meme un po' curioso come quello da me ti nomino : nomino Emily Forlini. Non sei obbligata a farlo se non lo desideri. Bacione e a presto

emily forlini ha detto...

**BAOL** grazie, mi fa piacere ti sia piaciuto. ;)


**SCORPIO** grazie mille! torna presto. :)

emily forlini ha detto...

**TASCIA** il bello della vita no?
grazie per i complimenti! ;)


**ELLE** una favola meravigliosa...eppure è tutto vero!

IL meme?!! OK ma devo concentrarmi!
a presto :)

andrea ha detto...

Wow, che "viaggio"; notevole!
Buona notte. :-)

Soffiodimaggio ha detto...

La tua formica e' un gigante.
Bellissimo, sono senza parole.

Scorpio79 ha detto...

Tornato... Buon weekend! Scorpio79

emily forlini ha detto...

**ANDREA** grazie!!! E' il viaggio più emozionante che Formica abbia fatto...fino ad ora... ;))



**EULALIA** grazie!Formica è piccola, ma ha un cuore grande.

emily forlini ha detto...

**SCORPIO** bentornato! ;) buon weekend anche a te

Bruja ha detto...

Affascinante questo formica e il suo mondo...intriganti le sue storie...
tornerò a trovarti...:-)

Scorpio79 ha detto...

Ritornato! ;-) Ho riletto questa bella storia e un tuo commento. Poco tempo fa scrissi una poesia che parlava di un moscerino, poi diventato calabrone, la trovi sul mio blog. Usare un animale (o meglio insetto) come metafora dà l'idea del carattere, dell'anima della persona che si vuole rappresentare. Ma ti rinnovo i complimenti perché ho trovato Formica in altri post precedenti, sapendo trasmetterle anima. Mi auguro che la tana possa essere scavata presto e senza alcun dolore. Ciao Scorpio79

emily forlini ha detto...

**BRUJA** grazie di essere passata! Sono contenta che la storia ti sia piaciuta. sei la benvennuta. :)


**SCORPIO** grazie...di cuore. Formica si commuove quando le sue emozioni arrivano a chi legge le sue storie di piccola formichina ;)
Verrò a leggere del tuo moscerino, sono curiosa :))

ellysunset ha detto...

Una storiella bellissima.. Insegna molte cose.
Senti, mi sono soffermata su quei disegni a lato: li hai fatti tu? sono favolosi!! Vado matta per le matite usate bene ;) e a volte cerco di creare anche io qualcosa di "apprezzabile"..
Un bacione enorme! E grazie :)

emily forlini ha detto...

**ELLY** grazie! Sì i disegni li ho fatti io...in genere mi capita quando sono in un posto con molta gente ma non ho voglia di interagire...allora scarabbocchio ;) è rilassante...
a presto elly
;)

Scorpio79 ha detto...

Cerca tra le poesie, si chiama Scendeva la pioggia. Ciao Scorpio79

antonio vergara ha detto...

pure qui con sti meme louise? :-)
saluti emy ;-)

giudaballerino ha detto...

Si inizia a leggere pensando ad una storia e si finisce con addosso solo delle fortissime sensazioni...
Complimenti emily ;)

Anonimo ha detto...

grazie Emily per la visita e complimeti per il tuo blog!! passerò spesso a trovarti!
Rosasophia

emily forlini ha detto...

**ANTONIO** sono stata risucchiata anche io nel vortice del meme!!!
Mi ci vorrà un mese per mettere insieme le idee però è divertente!!
grazie di essere passato :)


**GIUDABALLERINO** grazie! Sono contenta ti sia piaciuto...
a presto ;)

emily forlini ha detto...

**Rosasophia** grazie! Tornerò anche io a trovarti. A presto!!
:)

Anonimo ha detto...

Complimenti, bello davvero!
Grazie x la tua visita al mio blog (il mio è noiosossimo paragonato ad altri! ehehe)
Baci, scrivi ancora!
Greta

emily forlini ha detto...

**GRETA** grazie per i complimenti!
Non è vero che è noioso il tuo blog! Io trovo che ogni spazio abbia una sua caratterisca speciale, mi piace scoprire gli altri attraverso le parole.
A presto ;)

Scorpio79 ha detto...

Ciao Emily il moscerino è tornato... Non ci crederai ma stavolta l'ispirazione me l'hai data te con le tue storie. E te ne accorgerai senz'altro... Ciao Scorpio79

P.S. Dimenticavo: se non ti offendi ti ho linkato...

thelord ha detto...

Complimenti. Veramente toccante e descritta in un modo unico..sto pensando di farti una bella sorpresa, vedrai..a presto..

emily forlini ha detto...

**SCORPIO** sono lusingata!! Verrò a leggere le avventure di Moscerino allora ;)

emily forlini ha detto...

**LORD** Ma adesso sono curiosa!!!!!!!!! Non vedo l'ora...grazie!

:)))))))

Giuy ha detto...

è una bella favola, mi unisco a chi ti fa i complimenti per come scrivi! Sei davvero brava!

signor ponza ha detto...

Complimenti, il mondo delle formiche è senza dubbio affascinante, senza dimenticare che anche loro, nel loro piccolo, si incazzano.

Saluti
Ponza

emily forlini ha detto...

**GIUY** grazie di cuore e benvenuta!
a presto ;)


**SIGNOR PONZA** è vero!!!! Formica poi ha un bel caratterino!!! Benvenuto :)

netstar ha detto...

bello :)

un saluto.

la signora snoopy ha detto...

grazie per il commento...quello che scrivi in qst post e fantastico!

emily forlini ha detto...

**NETSTAR** grazie di essere passato! :)



**SIGNORA SNOOPY** grazie a te per il complimento!! ;)

Scorpio79 ha detto...

Ciao Emily tutto bene? C'è una nomination per un bel meme dalle mie parti. Così almeno Formica si scatena... Ciao Scorpio79

emily forlini ha detto...

**SCORPIO**
Wow!!!
Sono stata nominata due volte!!
La prima da Elle e la seconda da te!
formica è pronta a scatenarsi...deve solo vincere la lotta contro il tempo taccagno!!
;))))))